Italian English French German Spanish Portuguese Russian Chinese (Simplified) Arabic
borsino
HOME   |   ENTRA   |   REGISTRATI    |    NEWS    |    CONTATTI        
Non RIFIUTARLI te li
compriamo noi con un semplice click
Home differenziamo
Verifica il tuo guadagno
Per utilizzare il servizio devi completare il tuo profilo
Verifica quanti iscritti su borsino ci sono nella tua città
Diminuisci la tua Tassa Rifiuti grazie al servizio Differenziamo
Come funziona il servizio "Differenziamo" ?
Point
ToBeCircular

i cap attivi per prenotazioni di consegna
Utente GOLD
Ricarica crediti
Sostieni
Borsino Rifiuti
Differenziamo
Servizio in fase di attivazione
carta
Plastica


Cosa Inserire
-    Bottiglie (schiacciate)
-    Contenitori, flaconi di plastica per liquidi
-    Vasetti di yogurt
-    Confezioni Cosmetici
-    Cellophane
-    Buste e sacchetti per la spesa
-    Flaconi di detersivi
-    Vaschette di plastica per alimenti
-    In genere ogni imballaggio di plastica
-    Piatti e bicchieri di plastica
-    Vaschette di plastica

> Prenota il ritiro
Le plastiche sono costituite da macromolecole dette "polimeri" a loro volta costituite da catene di molecole più piccole, dette invece "monomeri".
I differenti tipi di plastica differiscono tra loro per l'aspetto esteriore e la destinazione d'uso, ma hanno in comune alcune caratteristiche ben precise: sono leggere, lavabili, economiche, facilmente malleabili una volta riscaldate, riproducibili  in serie e particolarmente funzionali per la conservazione dei cibi.

Le materie plastiche più diffuse sul mercato dei prodotti di consumo sono:
• il PE (polietilene): usato per la produzione di sacchetti, cassette, nastri adesivi, bottiglie, sacchi per la spazzatura, tubi, giocattoli, etc.

• il PP (polipropilene): utilizzato per la produzione di oggetti per l'arredamento, contenitori per alimenti, flaconi per detersivi e prodotti per l'igiene personale, moquettes, mobili da giardino, etc.

• il PVC (cloruro di polivinile): impiegato per la produzione di vaschette per le uova, tubazioni e pellicole isolanti tanto che lo si trova anche tra i muri di casa, nelle porte, nelle finestre o nelle piastrelle e, addirittura, nelle vesti di carte di credito.

• il PET (polietilentereftalato): utilizzato soprattutto per le bottiglie di bibite e di acqua minerale, ma anche per la produzione di fibre sintetiche

• il PS (polistirene o meglio noto come polistirolo): usato per produrre vaschette per alimenti, posate, piatti, tappi, etc.

Dove finisce la plastica che abbiamo in casa?


Riciclando PET, PVC e PE si riescono ad avere nuovi prodotti, per esempio:

• Da PET, PVC e PE si ottengono, oltre ai nuovi contenitori, fibre per imbottiture, maglioni e indumenti in pile,  moquette, interni per auto o lastre  per imballaggi

• Con il PVC riciclato si possono produrre tubi, scarichi per l'acqua piovana, raccordi e molti altri prodotti del settore edile

• Con il PE riciclato si ottengono nuovi contenitori per i detergenti di casa o per uso personale, tappi, pellicole per imballaggi, casalinghi e così  via

• Con la plastica riciclata eterogenea vengono prodotte panchine, recinzioni, arredi per la città, cartelloni stradali

Cosa compriamo:

- Bottiglie (schiacciate)
- Contenitori, flaconi di plastica per liquidi
- Vasetti di yogurt
- Confezioni Cosmetici
- Cellophane
- Buste e sacchetti per la spesa
- Flaconi di detersivi
- Vaschette di plastica per alimenti
- In genere ogni imballaggio di plastica
- Piatti e bicchieri di plastica (senza residui)
- Vaschette di plastica per prodotti ortofrutticoli


BorsinoRifiuti è un marchio di Taebioenergy srl | via Magretti 22 - 20037 Paderno Dugnano (Mi) | P.IVA : 09179170965 | Tel 02 9102174 - e-mail: info@borsinorifiuti.com